Dopo aver ricevuto la triste notizia giorno 05/08/2020 della prematura ed inaspettata perdita del compianto De Stefanis Renato IZ0HYL Presidente Nazionale A.R.F.I. tutto il Consiglio Direttivo, dei Sindaci e Soci, si stringono al dolore che ha colpito la famiglia De Stefanis. Il suo ricordo rimarrà vivo insieme a noi per sempre.......riposa in pace caro Renato. S.K.

Nastro vettore by freepik

L'associazione E.R.A.V. di Mottola parteciperà alle attività di difesa del territorio con squadre di pronto intervento e spegnimento, grazie a mezzi specializzati ed a uomini che doneranno il loro prezioso contributo volontario, in pieno regime no-profit. Noi, come tutti i volontari di protezione civile, amiamo la natura ed il nostro territorio e continueremo a difenderlo ed a rispettarlo quotidianamente.

La Protezione Civile della Regione Puglia garantisce e coordina sul territorio regionale le attività di estinzione incendi boschivi, avvalendosi del supporto attivo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, dei Carabinieri Forestali, dell’Agenzia Regionale per le Attività Irrigue e Forestali, delle Organizzazioni di Volontariato, regolarmente iscritte all’ Elenco Regionale e degli altri Enti Locali o Funzionali. Tale attività di coordinamento è svolta dalla Sala Operativa Unificata Permanente (S.O.U.P.) del Servizio Protezione Civile quale organismo operativo di riferimento per l’attività del servizio regionale Antincendio Boschivo con funzionalità h 24 nel periodo di massima pericolosità previsto dal 15 giugno al 15 settembre, salvo eventuale estensione in funzione delle condizioni meteo e ambientali.


Un minuto di silenzio per le vittime del COVID19 - Mottola risponde con le tre Associazione che stanno operando ormai da tempo in questa emergenza: E.R.A.V. Mottola - Mottola Soccorso - O.E.VV.F.F


 

Salve a tutti, sono Carmine SCARANO, il presidente dell’associazione E.R.A.V. “Emergenza Radio Amatori Volontari” di Mottola (TA) e della Delegazione di Castellaneta (TA), associazione di volontariato di protezione civile nata nel lontano 2005 e da anni regolarmente iscritta nei registri delle organizzazione di volontariato della protezione civile della Regione Puglia Sezione di Protezione Civile e del Dipartimento di Protezione civile Nazionale.

 

A seguito degli ultimi avvenimenti che si stanno verificando nei Comuni di Mottola e Castellaneta e delle relative polemiche che stanno nascendo da giorni in questi due territori, ho deciso di scrivere quanto segue per far chiarezza su alcuni punti a tutte quelle persone che ancora non conoscono la differenza tra noi e altre associazioni presenti sul territorio.

 

Noi come ho innanzi specificato, ci chiamiamo E.R.A.V. “EMERGENZA RADIO AMATORI VOLONTARI”, siamo presenti sul territorio di Mottola ed abbiamo una nostra delegazione anche a Castellaneta, stiamo operando su attivazione ricevuta da entrambe i Centri Operativi Comunali e dalla Sezione Protezione Civile della Regione Puglia, insieme ad altre associazioni presenti su questi territori impegnati per l’emergenza verificatasi a causa del “coronavirus”.

 

Volevo pertanto far notare a chi non ci conosce e/o a chi ci confonde con altri, (senza nulla togliere ai volontari di tutte le associazioni esistenti sul territorio nazionale e che come noi in questo momento si stanno prodigando a proprio rischio per fronteggiare l’emergenza) che, fino ad ora la nostra associazione si è distinta in parecchie situazioni e luoghi sia in Italia che all’estero, (vedasi il terremoto all’Aquila nel 2009, il recente terremoto in Albania, le varie emergenza neve degli ultimi anni, alluvioni e trombe d’aria avvenute sul territorio di Ginosa Marina e Castellaneta Marina, servizio di antincendio boschivo, rischio idrico ed idrogeologico, ecc.), in quanto abbiamo operato sempre nel rispetto delle leggi e abbiamo svolto i compiti a noi assegnati senza mai sostituirci agli Enti ed alle Istiituzioni, ma anzi, le affianchiamo aiutandole a svolgere al meglio le loro funzioni con la massima collaborazione ed il massimo supporto operativo.

 

A questo proposito, mi preme precisare che gli ultimi avvenimenti accaduti a Castellaneta non hanno nulla a che fare con la nostra associazione e che, con il nostro responsabile locale designato per la Delegazione di Castellaneta, GIUSEPPE ANGELILLO, c’è solo un caso di omonimia con l’attuale Assessore all’Ambiente del Comune di Castellaneta.

 

Inoltre tengo a precisare che, sul territorio di Mottola, insieme all’associazione Mottola Soccorso e l’O.E.VV.FF, siamo le uniche associazioni accreditate ed autorizzate a fregiarci dei loghi di protezione civile in quanto uniche iscritte presso il registro delle organizzazioni di volontariato della protezione civile della Regione Puglia Sezione Protezione Civile, e quindi uniche a poter svolgere tali compiti.

 

Pertanto, i nostri volontari non devono essere confusi con altre associazioni che indossano divise simili alle nostre, utilizzando mezzi di protezione civile, senza averne nessun titolo.

 

Spero di aver chiarito alcuni punti importanti sulla questione, tanto da poter dimostrare che i volontari e le strutture regolarmente riconosciute, non debbano essere associati a comportamenti e/o azioni scorrette commesse da altri.

Cordiali saluti

Carmine Scarano

Non è stata una festività tranquilla per i nostri volontari delle strutture E.R.A.V. di Castellaneta e Mottola, i volontari hanno operato a stretto contatto con le strutture di Protezione Civile e con le altre Associazioni di Volontariato iscritte nel Registro Regionale di P.C. Nel territorio di Castellaneta sono proseguite le attività normali di assistenza alla popolazione e supporto alle autorità locali, mentre su Mottola, le attività sono state più impegnative visto l'impiego di un eleicottero per segnalare i vari assembramenti e situazioni di particolari interesse operativo, durante questo impiego, la nostra Associazione ha garantito le comunicazioni radio con lo stesso ed a terra con il personale interessato. Altri volontari sono stati impiegati in ausilio alla Polizia Locale ed altri addirittura intervenendo su un principio di incendio. Insomma, l'emergenza è continuata in maniera impegnativa e continuativa, ma l'E.R.A.V. di certo, non si è fatta trovare impreparata. Si ringraziano i colleghi dell'Associazione Mottola Soccorso per la preziosa collaborazione e sinergia tra le nostre due strutture operative impegnate sul territorio.

 


 

   

  

   

Continuano le attività radio in HF iniziate il 23 marzo 2020 gestite dalla Sala Radio Nazionale IQ1HR che gestisce la rete radio nazionale HF del Raggruppamento Nazionale Radiocomunicazioni Emergenza, assieme a tutte le altre stazioni appartenenti all'organizzazione nazionale. La nostra sala operativa IQ7ET sta operando garantendo le trasmissioni regolarmente e le continuerà a svolgere fino a cessata esigenza. Si tratta di un appuntamento giornaliero che si tiene alle ore 18:30 in frequenza 7070 MHz o nelle vicinanze.

Nella giornata di ieri ed oggi, la nostra struttura operativa è stata attivata dai Centri Operativi Comunali di Castellaneta e Mottola che hanno aperto proprio in queste ore, per fronteggiare l'emergenza. I nostri equipaggi resteranno a disposizione per gli eventuali interventi che verranno richiesti, al fine di garantire l'assistenza alla popolazione durante l'emergenza Coronavirus. Ai cittadini chiediamo di seguire strettamente le direttive emanate dalle Autorità competenti.

Ricordiamo a tutti i radioamatori che entro il 31 Gennaio 2020 occorre versare il contributo per l’autorizzazione generale radioamatori di Euro 5,00 con versamento all’Ispettorato Territoriale di competenza. Superata tale data e comunque entro il 30 Giugno 2020, questa somma andrà maggiorata dello 0,5% per ogni mese o frazione di ritardo, al fine di evitare la cessazione di validatà dell’atto autorizzatorio. Consigliamo di verificare eventuali altre notizie, sui siti ufficiali dei rispettivi ispettorati. Per l'ispettorato Puglia, Basilicata e Molise il numero di C/C da utilizzare è 711705 intestato a Tesoreria Provinciale dello Stato - Sezione di Bari nella causale inserire, contributo anno 2020 autorizzazione generale per radioamatori nominativo.