Fonte del Coord.Provinciale Foggia - E.R.A. Ambiente

Ieri giovedì 4 gennaio 2018, nell'aula del Consiglio Comunale di Foggia si è svolta la presentazione ufficiale da parte dell' European Radioamateurs Association della istituzione del Coordinamento Nazionale delle Guardie Zoofile Ambientali del settore E.R.A. Ambiente affidando il coordinamento al signor Sandro Sacchitella di decennale esperienza nel campo della vigilanza sulle violazioni dell'ecosistema. 

A fare gli onori di casa l'assessore comunale alla sicurezza Claudio Amorese che ha presentato alla città il presidente nazionale di E.R.A. Marcello Vella. Questa nuova realtà, nata da una scissione strutturale ed ideologica con FareAmbiente, conta sul territorio provinciale 160 operatori tra Guardie Ecozoofile e Volontari di Protezione Civile, due unità cinofile, 13 mezzi attrezzati dislocati nelle 10 sedi dei principali centri cittadini della provincia di Foggia.
A rappresentare la Regione Puglia vi era il vice presidente del Consiglio Giandiego Gatta e la dirigenza della Protezione Civile regionale.

Significativa per tutti i volontari è stata la partecipazione dell'assessore comunale all'ambiente Francesco Morese, del Commissario capo della Polizia Locale di Foggia Raffaele Iocola e del dottor Raffaele Celeste della protezione civile che hanno testimoniato il grande lavoro svolto in questi anni dalle guardie e dai volontari.

Accorato il ringraziamento dei dirigenti provinciali di E.R.A. Ambiente Antonino Valenti e Michele De Gregorio rispettivamente coordinatore e vice coordinatore della sezione provinciale di E.R.A. Ambiente per le attenzioni che l'attuale amministrazione comunale presieduta dal sindaco Franco Landella sta rivolgendo verso questa associazione riconoscendole un ruolo fondamentale per il rispetto delle Ordinanze Sindacali e di Protezione Civile svolto con umiltà da tutti gli operatori sempre al servizio della comunità nei settori di propria competenza. Parole di ringraziamento sono state rivolte anche ai sindaci delle città foggiane che ospitano le sedi di E.R.A. Ambiente e al consigliere comunale Annecchino da sempre attento alle attività svolte da questa associazione.
La manifestazione si è conclusa con l'impegno formale di tutti i volontari a voler proseguire la loro opera a protezione dell'ecosistema e soprattutto dell'uomo formalizzando nuovi ed interessanti programmi e progetti che troveranno certamente riscontro positivo da parte delle istituzioni locali.

   

Finalmente dopo svariati sacrifici, la E.R.A. Sezione Provinciale di Taranto ha messo a disposizione un altro ponte ripetitore utile a tutti i radioamatori locali e non. Dopo i sistemi automatici attivi nei modi APRS, PACKET, ECHOLINK, ecc. è arrivato anche il momento di sperimentare e mettere a disposizione della comunità radioamatoriale il Digital Mobile Radio, proprio come tutti gli altri sistemi attivi ormai da anni 24h su 24h. Il nuovo ponte DMR dotato di avanzate funzioni voce e dati e di una vasta gamma di altre caratteristiche ed applicazioni sia in modalità tradizionale che in modalità trunking, stavolta è tutto targato IQ7ET ed è attualmente ubicato a Mottola (TA) a 387 mslm su frequenza in TX 430.950 e RX 435.950, servendo una vasta zona compresa tra le Province di Bari, Taranto, Brindisi, Matera, Potenza e gran parte della costa Jonica nord. Ricordiamo a tutti i radioamatori che ci seguono localmente, che sono graditi rapporti di ricezione dello stesso, tanto da poter aiutarci a migliorare sempre di più le prestazioni del nostro ripetitore che, associato agli altri attivi in Regione, garantirà una capillare copertura del servizio DMR. A tutti gli OM, buon divertimento e buoni contatti da parte della E.R.A. Sezione Provinciale di Taranto.

Il giorno 24/11/17 si è svolta l'esercitazione radio E.R.A. che ha visto la nostra Sala Operativa Nazionale operare unicamente alle altre sale radio sparse sul territorio nazionale. Una bellissima esperienza radiantistica, utile a testare le capacità operative in caso di necessità ed emergenza. Ringraziamo i Referenti delle sale operative facenti parte del progetto "Pegaso Radio", per la loro pronta ed immancabile collaborazione.

La Protezione Civile Regionale ha diramato poco fa un bollettino di allerta meteo con criticità arancione a partire dalle ore 21,00 di questa sera per le successive 24 ore. Sono previste piogge diffuse accompagnate da frequente attività elettrica, grandinate e vento forte.

Vorrei ricordare le poche semplici regole da seguire in questi casi che riassumo:
• Informiamoci sulle previsioni del tempo .
• Durante i temporali, evitiamo di uscire di casa e stacchiamo gli elettrodomestici dalla rete elettrica, telefonica e TV.
• Se siamo fuori casa, cerchiamo un rifugio e non ripariamoci sotto alberi isolati, antenne, tralicci.
• Se siamo in viaggio, fermiamo l'auto sotto un riparo sicuro e restiamo all'interno coi finestrini chiusi.
• Stiamo lontani dai corsi d'acqua e non sostiamo sui ponti.
• In caso di vento forte, non fermiamoci sotto cartelloni, ponteggi, strutture sospese, alberi, etc.
• Evitiamo di sostare in scantinati e locali che si trovano ad un livello inferiore rispetto al piano stradale
• Evitiamo attività ludico/sportive e passeggiate all’aperto.
Il Comune di Mottola attiverà i noti canali di comunicazione e di informazione ai cittadini. Il sistema di protezione civile comunale è già in preallerta e pronto a fronteggiare eventuali emergenze,sono state già allertate le squadre dell'E.R.A. che in collaborazione con la Polizia Locale monitoreranno l'evolversi della situazione.

Recchia Gianfranco
Segretario E.R.A. Sezione Provinciale di Taranto

Primo incarico assegnato dal Dipartimento di Protezione Civile all'equipaggio appartenente alla Colonna Mobile Nazionale E.R.A. nominativo "Pegaso 5". Acquistata grazie al progetto "Pegaso of the road" cofinanziato dal Dipartimento di Protezione Civile, è stata subito assegnata alla Delegazione E.R.A. di Castellaneta e da qui immediatamente battezzata con il suo primo incarico in direzione località Posta. Composta da volontari della Sezione Provinciale di Taranto, la Pegaso 5 ha operato dal 13 di Marzo unitamente ad altre Organizzazioni di volontariato impiegate per il recupero dei beni culturali, supervisionata da tecnici e funzionari al fine di proseguire le numerose attività previste nelle zone terremotate. E.R.A. continuerà ad assicurare con la propria Colonna Mobile Nazionale il giusto supporto agli Enti ed Istituzioni richiedenti, grazie al potenziamento dei propri equipaggi mobili ed attrezzature previsti dal progetto intrapreso pochi anni fa, attualmente già conta cinque unità mobili specialistiche e ben presto potenziata per garantire il giusto intervento a beneficio della collettività.
Il Referente S.O.E.N.

  
In riferimento al Verbale di Assemblea del Consiglio Direttivo Provinciale E.R.A. di Taranto del 01/02/2009, si costituisce la Delegazione di Castellaneta, dalla Sezione Provinciale di Taranto dipendente.
Considerato il numero di membri appartenenti alla Sezione Provinciale di Taranto residenti in varie località del territorio provinciale di Taranto, vista la possibilità di poter operare a supporto degli Enti ed Istituzioni sul territorio avendo delle unità perfettamente operative e pronte ad operare, la Sezione E.R.A.V. - "Emergenza Radio Amatori Volontari" costituisce la Delegazioni di Castellaneta. Principi fondamentali:
  • La Delegazione di Castellaneta pur essendo una sede distaccata è comunque parte integrante sia amministrativamente che operativamente della Sezione Provinciale di Taranto  E.R.A.V. - "Emergenza Radio Amatori Volontari";
  • I componenti della Delegazione di Castellaneta in quanto soci della E.R.A.V. - "Emergenza Radio Amatori Volontari" , godono di tutti i diritti e doveri propri dello status di socio;
  • La Delegazione di Castellaneta dovrà essere solo ed esclusivamente composta da soci della Sezione Provinciale E.R.A.V. - "Emergenza Radio Amatori Volontari" ed avere residenza nella città di riferimento della Delegazione;
  • A dirigere la Delegazione vi è un socio ordinario della Sezione Provinciale che farà le veci di Referente/Coordinatore e curerà i rapporti con gli enti ed istituzioni nella città di riferimento.




La Città di Castellaneta
I primi segni di una importante presenza nel territorio castellanetano risalgono all'età di bronzo (2000-1000 a.C.). Sono stati infatti trovati numerosi vasi ed altri manufatti risalenti a tale periodo in località Minerva. Si hanno notizie certe che il territorio castellanetano in tale periodo fosse abitato da Siculi, da Messapi e da Iapigi. Sulla cima del Montecamplo, ricco di grotte e di gravine, invece, ci sono stati rinvenimenti paleolitici e di origine Apulo-Peuceta. Castellaneta è situata nel cuore dell'area che costituisce il Parco Regionale delle Gravine ed occupa la posizione mediana nella parte occidentale della provincia di Taranto che costituisce il cosiddetto arco Jonico. Il suo territorio (fra i primi 100 comuni italiani per estensione, per la precisione settantanovesimo) va dalla Murgia tarantina fino al Mar Jonio, e presenta una grande varietà di paesaggi e diverse presenze naturalistiche storiche e archeologiche. Castellaneta è solcata da una serie di "gravine" e di "Lame" (naturale prosieguo delle gravine con pareti meno ripide) di origine carsica, che si dirigono verso il mare facendo confluire nel fiume Lato le acque che raccolgono durante le piogge. Montecamplo (più precisamente la località detta S. Trinità) è il suo punto più alto (411 m).

E.R.A.V. - "Emergenza Radio Amatori Volontari" - Mottola

Nominativo: IQ7ET

Sede Delegazione: Via Vanvitelli n.2 74017 Mottola (TA)

tel 099/8866968 fax 099/9871246 email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 


Posta sulla cima di una delle ultime propaggini della Murgia di sud est, a 387 m.s.l.m., Mottola domina dall' alto la piana dell' arco ionico, guadagnandosi l'appellativo di "spia dello Ionio".Il suo centro storico, per secoli conosciuto come La Schiavonia, rispetta nelle sue forme urbanistiche e architettoniche lo stile di tante antiche città sorte attorno al bacino mediterraneo, sintetizzando in una maniera tutta pugliese il duraturo incontro - ma in tante occasioni controverso - di due culture millenarie: l'occidentale latina e quella orientale bizantina.
Un luogo suggestivo posto nel cuore della "Terra delle Gravine", profondi e caratteristici canyons della Puglia, dove si sono sviluppati numerosi villaggi rupestri assieme alle loro chiese ipogee.
A poca distanza dal mare e nel mite clima collinare.
È in questo suggestivo contesto storico-culturale che abbiamo costituito la nostra Sede Operativa dell' E.R.A.V. - "Emergenza Radio Amatori Volontari" - Mottola, dando la possibilità di avere un contatto diretto con tutti i radioamatori della provincia di Taranto.
Far scoprire e vivere da vicino l'essenza del nostro territorio, attraverso il suo patrimonio storico e vista la sua posizione collinare, affacciandosi sui paesi che la circondano, rendendola anche un punto facilmente raggiungibile per qualsiasi evento associativo Radioamatoriale e di Protezione Civile.




                                                                                                        La nuova Sede Operativa Provinciale


La Sala Operativa


Vi illustriamo brevemente alcune foto della nostra Segreteria Provinciale e della Sala Operativa Provinciale E.R.A.V. Quest'ultima munita di apparecchiature Radioamatoriali funzionanti anche per trasmissioni digitali. IQ7ET è munita di sistema APRS, sistema PACKET ed apparecchiature HF, VHF/UHF, inoltre è sempre  in continuo allestimento e monitorata da operatori responsabili, motivati ed esperti nel settore di competenza. La prima sede fu inaugurata il 22/01/2006 e sostituita successivamente con la Nuova Sede Operativa inaugurata il 21/12/2008, concesse entrambi dal Comune di Mottola, ricettiva ai problemi che hanno ogni giorni le Associazioni di Volontariato, apprezzando l'impegno profuso ogni giorno dai Volontari dell'E.R.A. che dedicano il loro tempo libero per gli altri in qualsiasi situazione. Un caloroso ringraziamento all'Amministrazione Comunale.

 

La nuova Sede Operativa Provinciale   La Prima Sala Operativa Provinciale E.R.A.V.

                

La nuova Sede Operativa Provinciale   La Prima Sala Operativa Provinciale E.R.A.V.

 
La Nuova Aula Breafing Provinciale  

 





Gli orari di apertura al pubblico




  GIORNI DALLE ORE:      ALLE ORE:
Mattina dal lunedì al venerdì 11:00          12:00
Pomeriggio dal lunedì al venerdì 18:00 19:00

 

Mappa - Come arrivare alla nostra sede



In Aereo


1 - Aereoporto di Bari Palese - SS16 - uscita 10B per E843 verso SS271/Cassano M./A14/Taranto - E843 - Taranto - A14 - uscita Mottola-Castellaneta verso Mottola - SS100/Strada Statale 100 - SPexSS377/Viale Jonio

2 - Aereoporto di Bari Palese - SP204 - SP54/Strada Provinciale Vecchia da Palese a Modugno - SP1 - SP206 - SP90 - SP76/Strada Provinciale Acquaviva - Via per Gioia del Colle/SP82 - SS100/Strada Statale 100 - SPexSS377/Viale Jonio

3 - Aereoporto di Brindisi - direzione SUD SP48 - SS7 - SP27 - ....  

In treno

1 - Stazione FS di Gioia del Colle

2 - Stazione FS di Taranto

In autobus

1 - Linea Sud est Gioia/Mottola

2 - Taranto/Mottola 


In auto

1 - Autostrada A/14 - uscita Mottola-Castellaneta - SS100 verso Taranto - uscita SPexSS377/Viale Jonio

2- Autostrada A/3 - uscita per A16/E842 verso E55/A14/Bari - A/14 - uscita Mottola-Castellaneta - SS100 verso Taranto - uscita SPexSS377/Viale Jonio

3- Basentana ....

In nave

1 - Porto di Taranto

2 - Porto di Bari

3 - Porto di Brindisi