L'associazione E.R.A.V. "Emergenza Radio Amatori Volontari" Mottola è stata iscritta nel R.U.N.T.S. il 20/01/2023, ma vediamo in sintesi cos’è il registro unico grazie alle informazioni descritte dal sito ufficiale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali:

Il Registro Unico Nazionale del Terzo Settore (RUNTS) è il registro telematico istituito presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali in attuazione degli artt. 45 e segg. del Codice del Terzo Settore (Decreto Legislativo 3 luglio 2017, n. 117), per assicurare la piena trasparenza degli enti del Terzo settore (ETS) attraverso la pubblicità degli elementi informativi che vi sono iscritti.

L’iscrizione al RUNTS consente di acquisire la qualifica di Ente del Terzo Settore (ETS) o, a seconda dei casi, quelle specifiche di Organizzazione di Volontariato (ODV), Associazione di Promozione sociale (APS), Ente Filantropico, Rete Associativa; di beneficiare di agevolazioni, anche di natura fiscale, di accedere al 5 per mille e per specifiche tipologie di ETS a contributi pubblici o di stipulare convenzioni con le pubbliche amministrazioni; nei casi previsti di acquisire la personalità giuridica. Non possono utilizzare la denominazione di Ente del Terzo settore o quelle specifiche gli enti non iscritti al RUNTS.

Il Registro è gestito con modalità telematiche su base territoriale dall’Ufficio Statale, gli Uffici Regionali e gli Uffici Provinciali del RUNTS, istituiti rispettivamente presso il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, presso ciascuna Regione e le Province autonome di Trento e Bolzano. Il RUNTS è pubblico, consultabile da tutti gli interessati e dalle Pubbliche Amministrazioni. Le procedure di iscrizione degli enti, le modalità per il deposito degli atti, le regole per la tenuta la conservazione e la gestione del RUNTS sono definite dal Decreto Ministeriale 15 settembre 2020, n. 106 e dai relativi allegati.

Per l’anno 2023 è stata confermata a 5 euro la tassa per poter proseguire l’attività radioamatoriale, gli indirizzi ed i costi non sono cambiati rispetto all’anno scorso, è possibile versare la somma tramite bollettino postale o tramite iban seguendo quanto specificato dall'Ispettorato competente:

Corrente postale N. 711705 intestato alla Tesoreria Provinciale dello Stato - Sezione di Bari

(Codice IBAN: IT69 P076 0104 0000 0000 0711 705).

Causale: “contributo radioamatori e apparati radioelettrici di debole potenza, con accredito sul Capo 18, Capitolo 2569, art. 06 del Bilancio dello Stato”.

Per l’anno 2022 è stata confermata a 5 euro la tassa per poter proseguire l’attività radioamatoriale, gli indirizzi ed i costi non sono cambiati rispetto all’anno scorso, è possibile versare la somma tramite bollettino postale o tramite iban seguendo quanto specificato dall'Ispettorato competente:

Corrente postale N. 711705 intestato alla Tesoreria Provinciale dello Stato - Sezione di Bari

(Codice IBAN: IT69 P076 0104 0000 0000 0711 705).

Causale: “contributo radioamatori e apparati radioelettrici di debole potenza, con accredito sul Capo 18, Capitolo 2569, art. 06 del Bilancio dello Stato”.

Si è svolta a Monopoli nella giornata di sabato 20/11/2021, la giornata formativa per le strutture territoriali appartenenti al R.N.R.E. dedicata alla formazione per gli operatori che utilizzeranno i mezzi speciali di R.N.R.E. in caso di eventuali attivazioni in emergenza e/o calamità naturali. Il Corso è stato dedicato alle Unità di Comando e Telecomunicazioni, rientrando nel programma continuo di formazione del Raggruppamento Nazionale Radiocomunicazioni Emergenza. Si ringrazia la struttura territoriale di Monopoli per la perfetta organizzazione dell'evento.

  

 


   

Di seguito si riporta un video del Dipartimento di Protezione Civile che racchiude le attività svolte per l'Esercitazione Sisma dello Stretto. Il nostro compito è stato quello delle Telecomunicazioni. Uno dei nostri operatori R.N.R.E. visibile durante l'elenco delle attività svolte in TLC


droneiconNel mese di Agosto 2021, si è concretizzato finalmente un progetto dedicato alla prevenzione e sicurezza associativa. A rafforzare le squadre E.R.A.V., arriva la Squadra Droni, istituita all'interno del nostro sodalizio per garantire sicurezza agli operatori e potenziare gli interventi a supporto degli Enti e le Istituzioni qualora ne fosse necessario. Il drone di ultima generazione, è stato acquistato con fondi a disposizione dell'associazione e utilizzato da una squadra composta da volontari muniti di patenti previste, verranno messi a disposizione per interventi a supporto degli organi richiedenti, per attività di prevenzione antincendio, salvaguardia ambientale, ricerca persone scomparse, emergenze e/o calamità naturali. Chiunque fosse interessato alle nostre attività, può contattarci scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

  

 


   

E.R.A.V. Mottola riconosciuta tra le Associazioni che hanno dedicato impegno nelle attività di emergenza coronavirus. Il 23 Dicembre del 2021 la Protezione Civile Regione Puglia si è incontrata per rinnovare e riconoscere l’impegno e la passione che lega la fitta rete di volontari e volontarie al territorio regionale. I rappresentanti delle associazioni di volontariato Protezione Civile Regione Puglia hanno ricevuto gli attestati e la spalletta celebrativa, creata appositamente per questa occasione. Un simbolo che racchiude tutto il significato del lavoro svolto durante l’anno, a supporto del servizio sanitario nella lotta senza sosta al Covid-19.

Un ringraziamento che da merito e stimolo a tutti i nostri volontari che operano nell'ombra ed in silenzio in tutte i vari scenari emergenziali e calamitosi che hanno caratterizzato il territorio nazionale negli anni di vita dell'associazione, nata nel lontano 2005. A chi ci guarda da lontano e con indifferenza, diciamo a voce alta che ci siamo e ci saremo sempre, perché la nostra missione resterà sempre ciò che è fatto con il cuore.